Parrocchia Santa Maria Immacolata delle Grazie
Viale Papa Giovanni XXIII, 13 - 24121 Bergamo
Tel. 035-237630
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cappella del Santo Jesus

Luoghi e Storia > Cappella Santo Jesus

Processione Santo Jesus 2017
Cliccare sull'immagine per la descrizione



CONOSCILA LA STORIA DEL SANTO JESUS?


I documenti dell’epoca ci tramandano che nel  1422  il nobile Pietro Ondei di Alzano decise di donare a  S. Bernardino da Siena  un terreno fuori dalle mura di Bergamo affinché potesse fondare un convento da dedicare a S. Maria delle Grazie. Il santo si era stabilito a Bergamo nel 1419 e predicava la devozione al Nome di Gesù e la pace tra le fazioni rivali.  
Sul muro esterno del convento S. Bernardino fece affrescare l'immagine del Cristo in atto di cadere sotto il peso della Croce. La sera del  30 aprile 1544  l’immagine fu vista da vari testimoni sudare sangue dalla fronte. Il  5 aprile 1575  il Cristo dipinto di nuovo sudò prodigiosamente sangue e S. Carlo Borromeo, che stava visitando la nostra Diocesi, sancì la genuinità del miracolo.  
Il  15 settembre 1608, alle ore 10 circa, due ragazzi videro la figura di Cristo alzarsi in piedi, spostare la Croce dalla spalla sinistra alla destra e nuovamente sudare sangue, mentre il manto in origine rosso e blu, divenne bianco bordato in oro; apparve un'aureola attorno al suo capo e i segni della Passione sulle mani e sui piedi: l’immagine del Portacroce si trasfigura quindi nel Risorto.  
Così trasfigurata, l’Icona miracolosa del Santo Jesus anche in seguito continuò a dispensare grazie. Per corrispondere alla continua e intensa devozione dei fedeli, attorno all’immagine venne eretta una cappella addossata al muro del convento.  
Nel  1889  dopo la demolizione dell’antico convento, l'affresco fu traslato nell’apposita cappella all’interno della nuova chiesa di S. Maria Immacolata delle Grazie, consacrata nel 1875.  
L’Icona del Santo Jesus è tuttora centro di immutata devozione, sincera pietà e ardenti preghiere.  
Tra i devoti più ferventi vi era  Papa Giovanni, che nella Grande Guerra celebrava regolarmente come cappellano militare la Messa per i soldati in questa chiesa: a lui si deve inoltre il primo studio moderno sulla storia di questa Icona, apparso nel 1914.  
La lapide all'ingresso della cappella riporta le  indulgenze plenaria  e parziale che si possono ottenere visitando la cappella.
La festa solenne viene celebrata il  15 settembre  di ogni anno. Inoltre ogni 15 del mese viene celebrata una Santa Messa in "memoria del miracolo" nella Capella del Santo  Jesus.


PREGHIERA AL SANTO JESUS DELLE GRAZIE

O Signore Gesú, Tu hai detto:
"Chi vuoi venire dietro a me prenda ogni giorni la sua croce e ci segua!"
Ma Tu ha detto anche:
"Il mio giogo é dolce e il mio peso é leggero".
Dammi, allora, Te prego, lámore per eccellenza, l'amore per la croce:
non di quelle croci eroiche, il cui splenfore protrebbe nutrire il mio amor proprio,
ma di quelle croci volgari che purtroppo portiamo con ripugnanza,
di quelle croci di ogni giorni, di cui la vita é seminata e che si incontrano per strada ad ogni istante.
Allora soltanto Tu saprai che Ti amo, benché, non lo sappia né lo senta io stesso:
e ció mi basta! Amen.

"Si prega cosi bene lá, in quella cara cappela del Santo Jesus, nella chiesa prepositurale delle Grazie!"  

(Papa Giovanni XXIII)


Torna ai contenuti | Torna al menu